Ambiente

CANCELLAZIONE CORPO FORESTALE DELLO STATO/Solidali con chi per anni ha difeso l’ambiente e la salute dei cittadini

15 febbraio 2016
corpo-forestale-sito-tondo-300x296

Se ci diciamo italiani, se abbiamo a cuore il nostro paese e i valorosi uomini e donne del corpo forestale dello Stato, che da sempre lo difendono, non possiamo non essere solidali.

Siamo al fianco di quei Forestali che in questi giorni si sono ritrovati davanti al Teatro Ariston di Sanremo, a dover spiegare le proprie ragioni e a sensibilizzare la gente con volantinaggi e manifestazioni.

I decreti attuativi della riforma della pubblica amministrazione voluta dal ministro Madia e da Renzi sono ormai in dirittura d’arrivo e il futuro del Corpo Forestale dello Stato sembra ormai al capolinea.

I forestali e i loro rappresentanti sindacali, per l’ennesima volta, hanno spiegato come tutte le principali associazioni ambientaliste, autorevoli esperti, persino magistrati hanno pubblicamente espresso contrarietà per questa scelta. Ciò nonostante il Governo ha deciso di andare per la propria strada.

E’ di queste settimane la notizia dell’ennesima azione preventiva del Corpo Forestale che in Puglia è intervenuto contro una serie di sofisticazioni relative addirittura alle olive. Queste sono state colorate artificialmente con sostanze tossiche per renderle più appetibili nei nostri supermercati.

Distruggere il corpo forestale significa disperdere questo patrimonio di conoscenze in termini di prevenzione e repressione dei reati ambientali e delle sofisticazioni alimentari.

Si fa un regalo a chi su questi reati si arricchisce in modo furbo e criminale, rendendo la vita più semplice a chi inquina e froda.

Io ho presentato un disegno di legge che, andando in senso opposto a quanto si sta facendo ora, avrebbe dovuto tendere al rafforzamento di una struttura di controllo ambientale a livello nazionale, coordinata con le agenzie ambientali e a livello europeo.

Nel link di seguito trovate il mio disegno di legge dettagliato sul tema.

http://www.senato.it/leg/17/BGT/Schede/FascicoloSchedeDDL/ebook/45800.pdf

Il Movimento 5 Stelle in questi giorni ha anche avanzato, nuovamente, forti dubbi sulle criticità “economiche” derivanti da tale cancellazione ed ha presentato alla Camera una interrogazione al Ministro dell’Economia e delle Finanze per capire se sia stato valutato l’impatto economico finanziario.

Nel link di seguito trovate l’interrogazione sull’argomento.

http://uglcorpoforestale.it/lettere/notizie/2016/febbraio/Interrogazione%20CFS%20SenatoM5S.pdf

4

Paola Nugnes

Leave a comment